This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.


News
Sei su : Home page / News /
AVCPASS e PASSoe
La partecipazione alle gare della pubblica amministrazione e degli enti partecipati, nonché di qualsiasi ente pubblico europeo, è subordinata all'iscrizione al servizio AVCpass di ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione. E' lo stesso ente che rilascia il PASSoe, Passaporto dell'Operatore Economico. La nostra organizzazione si pone a disposizione degli operatori per il disbrigo di questo adempimento, Vi invitiamo a prendere contatto telefonico o via mail per qualsiasi info.
CEDOLARE SECCA SUI CONTRATTI COMMERCIALI
La cedolare secca sui negozi è una delle principali novità riguardanti il settore immobiliare che potrebbe essere introdotta con la Legge di Bilancio 2019. Vi invitiamo a seguire la nostra newsletter per gli aggiornamenti.
TASSONOMIA XBRL : DAL 3 MARZO 2015 BILANCIO E NOTA INTEGRATIVA IN FORMATO ELETTRONICO
Dopo due anni di sperimentazioni è stata completata la tassonomia xbrl (acronimo di eXtensible Business Reporting Language) che codifica l’intero bilancio di esercizio comprensivo della nota integrativa in formato elettronico elaborabile. L’ultima novità, nello specifico l’applicazione della tassonomia anche per la nota integrativa, si applicherà a partire dal 3 marzo 2015 e interesserà le società di capitali italiane non quotate. Rimangono infatti escluse le società che applicano i principi contabili internazionali, nonché la redazione del bilancio consolidato. Pertanto, i bilanci d’esercizio 2014 depositati nel registro imprese a partire dal 3 marzo 2015 dovranno essere in Xbrl mentre quelli depositati prima, tra cui quelli per dei consorzi, potranno ancora presentare la nota integrativa in pdf. L’applicazione su tutto il bilancio di tale linguaggio digitale consentirà anche alle pubbliche amministrazioni di analizzare con maggiore tempestività la situazione economico-finanziaria delle aziende, consentendo ad esempio un più facile incrocio dei dati di bilancio con quelli rappresentati negli studi di settore.
SERVIZIO DI FIRMA DIGITALE

SIAMO LIETI DI COMUNICARE AI GENTILI CLIENTI CHE DAL GIORNO 01/02/2015 SIAMO DIVENTATI INTERMEDIARI DIRETTI PER IL RILASCIO DELLE FIRME DIGITALI PER L'ENTE CERTIFICATORE ARUBA, CIO' SIGNIFICA CHE PRENDENDO UN APPUNTAMENTO PRESSO I NOSTRI UFFICI IN POCHI MINUTI POTRETE RITIRARE IL VOSTRO DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE SENZA DOVERVI RECARE PRESSO GLI SPORTELLI CAMERALI.

NUOVE DISPOSIZIONI PER LE ATTIVITA' DI AUTORIPARAZIONE
Dal 05/01/2013 l’attività di autoriparazione si distingue nelle attività di: a) meccatronica; b) carrozzeria; c) gommista.
La L. n. 224/2012 ha infatti modificato la L. 122/1992, creando una nuova attività - meccatronica - che va a sostituire le attività di “meccanica e motoristica” ed “elettrauto”. Le imprese che, alla data del 05/01/2013, sono abilitate sia alle attività di meccanica e motoristica sia a quella di elettrauto, sono abilitate di diritto allo svolgimento della nuova attività di meccatronica. Le imprese che alla data 05/01/2013 sono abilitate alle attività di meccanica e motoristica ovvero a quella di elettrauto, possono proseguire le rispettive attività per i cinque anni successivi al 05/01/2013. Entro i suddetti 5 anni, le persone preposte alla gestione tecnica, qualora non siano in possesso di almeno uno dei requisiti tecnico-professionali previsti dalle lettere a) e c) del c. 2 dell'art. 7 della L. 122/1992 , devono frequentare con esito positivo il corso professionale di cui alla lettera b) del medesimo c. 2 della L. 122/1992. Qualora il preposto alla gestione tecnica abbia compiuto 55 anni alla data del 05/01/2013, può proseguire l’attività fino al conseguimento della pensione di vecchiaia.
POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - DITTE INDIVIDUALI

Dal 20 ottobre 2012, con l'entrata in vigore del decreto legge n. 179/2012 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19/10/2012), è stato introdotto l'obbligo per le imprese individuali di comunicare al Registro delle Imprese l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata - PEC. La nostra struttura, come in precedenza in occasione dello svolgimento della stessa incombenza per le società, è a vostra disposizione per fornire supporto sia per il reperimento della casella pec, in collaborazione con un partner di primaria importanza a livello nazionale come Aruba, sia per gli adempimenti dovuti al registro delle imprese.

RICONOSCIMENTO QUALIFICHE PROFESSIONALI ESTETISTI ED ACCONCIATORI

A seguito di quanto disposto dal decreto legislativo 147/2012 (art 15/16), così come chiarito dalla lettera circolare 3656/c del Ministero sviluppo economico, la Commissione provinciale per l’artigianato non opererà più il riconoscimento delle qualifiche professionali per estetisti ed acconciatori. Pertanto, i soggetti interessati a svolgere l'attività di acconciatore e/o estetista devono documentare il possesso dei necessari requisiti professionali, presentando telematicamente tramite il SUAP, Sportello Unico per le Attività Produttive, una Segnalazione di Inizio Attività (SCIA) al Comune in cui ha sede l'impresa/unità locale.

ELIMINAZIONE DELLA PROROGA PER L'ISCRIZIONE DELL’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Il 29 novembre 2011 è scaduto il termine di comunicazione dell'indirizzo PEC delle società agli uffici del Registro delle Imprese. L’art. 37 della recente legge n. 35/2012, ha eliminato la proroga precedentemente prevista al 30 giugno, prevedendo che:
"L'ufficio del registro delle imprese che riceve una domanda di iscrizione da parte di un'impresa costituita in forma societaria che non ha iscritto il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, in luogo dell'irrogazione della sanzione prevista dall'articolo 2630 del codice civile, sospende la domanda per tre mesi, in attesa che essa sia integrata con l'indirizzo di posta elettronica certificata". Pertanto, l'Ufficio del Registro delle Imprese deve sospendere tutte le richieste di iscrizione o modificazione riferite a società che non hanno comunicato l’indirizzo PEC, o che hanno comunicato indirizzi PEC non validi o, ancora, che hanno inviato domande non regolari.

 

 

Decreto legislativo 26 marzo 2010 n. 59 - SOPPRESSIONE ALBI AGENTI E MEDIATORI
Con il decreto indicato, entrato in vigore il 09 maggio u.s., sono stati soppressi i ruoli degli agenti d'affari in mediazione, agenti e rappresentanti di commercio, mediatori marittimi e l'elenco degli spedizionieri, nonostante rimangano invariate le singole legislazioni di riferimento. Il Ministero dello sviluppo economico, entro 6 mesi dall'8 maggio, dovrà emanare il decreto di attuazione che disciplinerà le modalità di iscrizione nel registro delle imprese dei soggetti precedentemente iscritti agli albi di riferimento o ai soggetti che, pur avendo i requisiti, non si erano mai iscritti. Nel frattempo, e cioè fino alla data di emissione del decreto attuativo, il Ministero con circolare n. 3635/C ha fornito le linee guida che saranno applicabili alle iscrizioni di nuovi soggetti al registro delle imprese, pertanto si procederà alla verifica dei requisiti tecnici, finanziari, professionali, morali e personali documentati dal richiedente a mezzo DIA da presentare corredate da autocertificazioni e certificazioni attestanti gli stessi, mentre modifiche e cancellazioni continueranno ad essere gestiti con la vecchia modalità.
COMUNE DI ROMA: APPROVATO IL NUOVO REGOLAMENTO PER L'ESERCIZIO DELLE ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE
Con delibera del Consiglio Comunale in data 16/03/2010 il Comune di Roma ha approvato il nuovo regolamento in materia di regolarizzazione dell'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande, fissando i parametri per il rilascio di nuove autorizzazioni , subordinati al possesso di requisiti strutturali e di criteri di qualità. Ad ogni criterio verrà attribuito uno specifico punteggio che consentirà il rilascio di nuove autorizzazioni ovvero il trasferimento di attività già autorizzate in zone commerciali precedentemente considerate sature. Per ulteriori info vi invitiamo a contattare i nostri uffici.